venerdì 13 novembre 2015

Notifiche direttamente sulla schermata di blocco del vostro smartphone ? Ora vi spiego il motivo !

Notify, nuova frontiera del matketing digitale


Il sistema delle notifiche di Facebook è stato implementato da una nuova applicazione che offre aggiornamenti tempestivi su news, persone che si seguono, interessi personali.
Notify, ideata per garantire un servizio di notifiche push direttamente sulla propria schermata di blocco dalle fonti che più ci interessano, rende facile trovare le notifiche attraverso una varietà di “stazioni”, come ad esempio news da FOX Sports, che forniscono i risultati delle squadre preferite, o la stazione meteo quotidiano AM da The Weather Channel che invia una previsione meteo locale, o la stazione Flashback da Getty Images che offre le immagini simboliche del giorno.

NUOVA FRONTIERA DEL DIGITAL MARKETING?
L’app rappresenta una risorsa fondamentale anche per il mondo dell’impresa e dell’editoria digitale. Siti come New York Times, Washington Post, Vogue, Vevo, FOX, Bloomberg Business e ABC hanno aderito al nuovo progetto consapevoli della grossa opportunità per fare circolare i propri contenuti e renderli più virali, implementando n volte il potenziale delle proprie strategie di web marketing.
COME FUNZIONA NOTIFY
Notify provvede a inviare una notifica al proprio smartphone non appena vi è un nuovo contenuto, la quale notifica contiene una breve sintesi consente di rimandare al sito cui fa riferimento. Il punto cardine è il sistema di condivisione che, con pochi passaggi, consentirà di condividere una notizia via mail, Facebook o su altri Social Network. Sarà inoltre possibile salvare le news in un secondo momento, in modo tale da non perderle e rileggerle durante l’arco della giornata.
Vi è la possibilità, ovviamente, di creare un mix personale delle notifiche selezionando le stazioni da cui si desidera ricevere gli aggiornamenti, e le fonti pubblicheranno le notifiche attraverso queste stazioni quando ci sono aggiornamenti rilevanti. Notify, inoltre, fornisce suggerimenti delle stazioni per interessi sulla base del proprio profilo di Facebook, e sono facili da scoprire e aggiungere in qualsiasi momento.
PROSSIMAMENTE IN LINGUA ITALIANA
L’app al momento è disponibile solo in lingua Inglese, ed è possibile scaricarla gratuitamente su App Store al seguente link. Facebook, tuttavia, ha annunciato che il servizio sarà esteso prossimamente ad altri Paesi.


giovedì 12 novembre 2015

Lo sapevi che Google Maps ora funziona anche in OFFLINE !? leggi l'articolo e scopri come !


BIG G. DICE BYE BYE AI COMPETITORS !
Quante volte vi è capitato di trovarvi all'estero, in montagna o semplicemente in un luogo dove non avevate la rete dati / connessione ad internet e necessitavate di Google Maps ?
Da sempre è stato per molti di noi un problema, ebbene da Mountain View hanno deciso di risolverlo definitivamente !
Da ieri, 11 Novembre 2015, proprio Google ha annunciato che il servizio Maps è disponibile e utilizzabile anche quando siete offline.
Negli anni scorsi questa "falla" di Maps ha consentito a decine di competitors di inserirsi nel mercato viste le molte app di navigazione che puntano sull'utilizzo in mancanza di connessione.
Diciamo che Big G. ( come mi piace definirla) ci ha messo un'po ( sicuramente per vari motivi) ma ha deciso di rendere possibile questo servizio !
Il servizio è già disponibile su dispositivi Android e fra qualche mese anche su iOS, sarà possibile scaricare un'area geografica sul proprio smartphone in modo da poter navigare tranquillamente anche quando non si ha una connessione internet ( paesi esteri, montagna, posteggi sotterranei e via dicendo ...).
Anche se si è sprovvisti di una copertura 3G, è ora possibile ricevere indicazioni stradali passo per passo e cercare informazioni sui luoghi di vostro interesse.
Ma come devo fare ? Quale il procedimento ?
Il procedimento è molto semplice ( spiegato dalla stessa Big.G. sul loro blog ufficiale) :

 «Per scaricare un'area, è sufficiente cercare una città, una regione o una nazione e cliccare poi su “Download” nella relativa scheda, oppure andare su “Aree offline” nel menù di Google Maps e premere il pulsante “+”. Una volta scaricata la mappa, nel momento in cui Google Maps rileverà una connettività limitata o assente, passerà automaticamente alla modalità offline, mentre tornerà a quella online quando la connessione verrà ripristinata, così da garantire l'accesso alla versione completa di Maps, che comprende il traffico in tempo reale. Per impostazione predefinita, l'applicazione scaricherà le mappe sul vostro dispositivo solo quando sarete collegati a una rete Wi-Fi, in modo da evitare addebiti elevati per il consumo di dati».
Cosa mi resta da aggiungere  ?
Ancora una volta Big.Google stravolge e spiazza tutti !

Articolo redatto da : Maikol Soares - Web Marketing Specialist